Fioretto: Bene a Pesaro l’Accademia Scherma Ragusa

 

passafiumeprestisardegnoA Pesaro, nella 2. prova del Gran Prix “Kinder +Sport” di fioretto under 14, disputata alla presenza, applauditissima, della campionessa olimpica Elisa Di Francisca, l’Accademia Scherma Ragusa è scesa in pedana con cinque giovani fiorettisti decisi a fare la migliore figura possibile su di un palcoscenico di assoluto prestigio. Nei “ragazzi” buona difesa di Emanuele Di Franco, che ha messo in mostra una notevole tecnica individuale: gl manca ancora qualcosa in esperienza, ma è sulla strada giusta. Ottime le prestazioni anche nei “maschietti” con migliore classifica per Simone Sardegno (33.), e piazzamento di rilievo per Turi Presti e Matteo Passafiume, capaci di farsi valere sebbene appena alla seconda esperienza in ambito nazionale. Più che dignitosa anche la prova di Michela Rizzo (“bambine”), anche se non ha reso per come avrebbero consentito le sue possibilità. Il tecnico maestro Roberto Molina, nel lodare la prova dei suoi fiorettisti, pur non negando il rammarico per qualche sconfitta all’ultima stoccata, ha ribadito il valore di simili esperienze e del confronto col meglio del fioretto giovane nazionale. L’Accademia Scherma Ragusa sarà nel week-end a La Spezia con Alberto Lena, in pedana contro i grandi nomi della scherma italiana nella 2. Prova Nazionale. (nella foto, da sinistra Passafiume, Presti, Sardegno)

 

di Lina Giarratana10 Apr 2013 14:04