Due assessori a Palermo ed un… soprintendente a Ragusa?

panvini 1Ecco i nuovi arrivi nella giunta di Crocetta.  Nominate infatti altre due donne Michela Stancheris, già assistente del presidente, e Maria Rita Sgarlata. La prima avrà la delega al Turismo. La seconda ai Beni culturali. “Non sono siciliana, guardo la Sicilia con gli occhi della turista”, affermala Stancheris.  “Proprio questo può essere un vantaggio. Posso rendermi conto meglio di cosa serve realmente alla regione dal punto di vista del turismo”. Si preannuncia poi un asse fra i due assessori di recente nomina. “Realizzeremo tante cose nuove, penso alla convivenza fra l’arte contemporanea e archeologia”, anticipa Crocetta. Il nuovo assessore ai Beni culturali invece è più pragmatico: “Condivido l’idea di un tavolo permanente fra i due comparti – afferma Maria Rita Sgarlata -, quel che serve è una politica dei piccoli passi. Penso però che la Sicilia debba diventare un modello per tutta l’Europa”. Ed in cantiere c’è l’apertura di tutti i musei nei weekend, oltre a nuove iniziative per il web. Per la dott.ssa Sgarlata c’è poi da sottolineare la discontinuità con il passato: “Dobbiamo utilizzare risorse europee senza dubbi e senza inganni. Purtroppo i professionisti del settore sono spesso stati soffocati da una politica miope, che ha preceduto la rivoluzione di Crocetta”. Tra le altre cose la Sgarlata dovrebbe provvedere ad alcune nomine nelle soprintendenze provinciali. Tra queste anche Ragusa, sede vacante dopo la salita di Alessandro Ferrara verso la direzione dell’assessorato alle attività produttive. In pool position per l’incarico a Ragusa è la dott.Rosalba Panvini laureata in archeologia nel 1976.  Dal 1987 svolge ruoli direttivi nell’assessorato BBCC  soprattutto nella provincia di Caltanissetta tra i quali ad esempio la direzione del Museo di Gela.

di Direttore03 Apr 2013 19:04