Vittoria, arrestato baby-pusher

hashishI militari della Stazione di Acate, al termine di un’attenta attività info-investigativa durata qualche giorno, hanno arrestato in flagranza per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, un 17enne tunisino, residente a Vittoria, studente in un istituto superiore di Vittoria, incensurato. I Carabinieri della Stazione biscara hanno monitorato i movimenti del giovane, fino a ieri mattina, quando, nei pressi dell’Istituto Scolastico hanno sorpreso il ragazzo a cedere una stecca di hashish del peso complessivo di 2 grammi ad un altro studente vittoriese del medesimo istituto del 93. Nello specifico, il contatto tra i due è avvenuto nei pressi ed insieme si sono diretti verso l’abitazione del tunisino dove il baby-pusher, prelevandolo da dietro un cespuglio, ha consegnato il pezzo di hashish. Immediatamente, i Carabinieri che hanno seguito tutta la scena, hanno bloccato i due giovani, traendo in arresto e perquisendo il maghrebino e la sua abitazione, trovandolo altresì in possesso di ulteriori 2 grammi della medesima sostanza suddivisa in sei pezzetti e della somma contante di 45 euro, ritenuta provento dell’attività illecita, il tutto sottoposto a sequestro. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso il Centro di Prima Accoglienza di Catania a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria per i Minorenne di Catania, mentre l’acquirente è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale. Sono in corso indagini per verificare se il giovane spacciatore aveva dei complici.

di Redazione29 Mar 2013 11:03