Chiaramonte: truffa all’INPS

INPSCCAl termine di un’attività d’indagine i Carabinieri della Stazione di Chiaramonte Gulfi hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa un 60enne chiaramontano pensionato per i reati di truffa ai danni dell’INPS e appropriazione indebita. Nello specifico i militari hanno potuto accertato che lo stesso si era impossessato indebitamente di tre rate di pensione, per un importo complessivo di euro 5.000 euro circa, corrisposti erroneamente sino al febbraio 2006, in favore della madre deceduta nel novembre 2005, prelevando tale somma dal libretto di deposito postale ove la pensione veniva accreditata, approfittando della sua qualità di cointestatario e materiale gestore di tale titolo di credito. E’ stato inoltre accertato che il denunciato non aveva mai comunicato che la stessa fosse deceduta nemmeno alle Poste Italiane. Sono in corso indagini per verificare se, nel comune pedemontano e nei restanti Comuni della giurisdizione della Compagnia di Vittoria, sono presenti ulteriori vicende simili a quella scoperta dai Carabinieri di Chiaramonte Gulfi.

di Redazione01 Mar 2013 10:03