Territorio si guarda dentro ma non gli piace l’elettrodotto.

territorio direttivo 1Territorio deve guardarsi dentro e così oggi pomeriggio è prevista la riunione dei quadri regionali per discutere sul futuro. Non è ancora chiaro cosa sia accaduto nei giorni scorsi a Palermo quando in pratica si è sciolto il gruppo parlamentare con la conseguente adesione del leader Dipasquale al gruppo della della Lista Crocetta. Forse il movimento ha subito una trasformazione da locale a regionale con una velocità esagerata  e non è stato in grado di restare in carreggiata. Di questo si dovrà appunto discutere e questa sera saremo in grado di capire il percorso futuro di Dipasquale. Solo e magari assessore della giunta Crocetta o ancora nel gruppo in posizione critica. Intanto ieri serà si è svolto il direttivo provinciale  la partecipazione di decine e decine di simpatizzanti  e l’intervento finale del segretario regionale , on. Nello Dipasquale . Nello ha  spiegato  le motivazioni che lo hanno recentemente visto aderire al Gruppo Parlamentare Lista Crocetta all’Ars  ribadendo l’intenzione di  dare pieno appoggio al progetto politico di Crocetta.   La riunione di ieri sera è servita a discutere anche di alcune tematiche importanti per l’area iblea a partire dall’elettrodotto Sicilia – Malta, su cui Territorio ha lanciato nelle scorse settimane il proprio allarme riprendendo le preoccupazioni che erano già state avanzate a giugno scorso da Dipasquale quando era sindaco di Ragusa. Preoccupazioni che restano, nonostante le inconsuete rassicurazioni di qualche ambientalista poco attento. E’ allo studio la possibilità di presentare un’azione giudiziaria affinché sia quantomeno rivisto il sito dell’elettrodotto. Prima di concludere l’assemblea, si è dato inizio alla campagna di tesseramento 2013.

di Direttore26 Gen 2013 12:01

Privacy Preference Center