Scoglitti, in manette un rumeno per furto in abitazione

ANCNel pomeriggio di ieri i Carabinieri di Scoglitti hanno arrestato un giovane rumero, Ciubotaru Adrian, 19enne, in Italia senza fissa dimora, incensurato: è stato sorpreso all’interno della villetta sita nella Via Cellini della frazione rivierasca, di proprieta’ di un rosolinese, residente a Vittoria, intento a forzare una porta a vetri della veranda nel tentativo di introdursi all’interno dell’abitazione. Il soggetto, alla vista dei volontari volontari dell’ANC (Associazione Nazionale Carabinieri) di Vittoria, tentava di darsi alla fuga, ma lo stesso veniva immediatamente rincorso, terminando la propria fuga dopo 100 metri. Immediatamente sul posto, arrivavano i militari della Stazione di Scoglitti, i quali, a seguito perquisizione personale, rinvenivano in un borsone in possesso del Ciubotaru un gruppo elettrogeno marca “Honda” di cui non sapeva giustificare la provenienza, verosimilmente asportato poco prima da un’abitazione circostante, il quale veniva sottoposto a sequestro per gli accertamenti del caso e la riconsegna al legittimo proprietario. A seguito della condotta di cui sopra, il cittadino rumeno veniva immediatamente tratto in arresto e condotto presso la caserma Carabinieri di Scoglitti, per essere successivamente alle formalità di rito tradotto presso la Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione dell’autorità Giudiziaria Iblea davanti la quale dovrà rispondere del reato di tentato furto in abitazione. Sono in corso altre indagini per l’identificazione dei due complici dell’arrestato, i quali alla vista dei volontari si erano immediatamente dati alla fuga con l’ausilio di uno scooter. Non è la prima volta che i volontari dell’ANC (Associazione Nazionale Carabinieri) di Vittoria sezione Maresciallo Maggiore Faraci, con sede in Vittoria – Via Cavour, collaborano con l’Arma in servizio attivo della Compagnia di Vittoria. Già in più di una circostanza si erano resi preziosi tramite avvistamenti, informazioni ed indicazioni ai militari della Stazione di Scoglitti, nonché tramite una collaborazione diretta durante i servizi svolti nella scorsa estate per il contrasto alla pesca di frodo, a seguito dei quali erano stati sequestrati diversi quintali di pescato vietato. Si tratta di un’associazione molto attiva nel sociale, a partire dalla loro presenza fuori dalle scuole negli orari di entrata ed uscita, dagli ospedali per fornire assistenza ai pazienti e dai servizi di salvataggio sulle spiagge nel periodo estivo oltre ad un’altra serie di servizi a disposizione dei cittadini e a supporto delle pattuglie sul territorio. Solo questa sinergia tra Carabinieri in servizio e non, la Centrale Operativa 112 di Vittoria e i cittadini può tutelare in modo incisivo le proprietà immobiliare nella frazione rivierasca le quali, soprattutto nel periodo invernale, sono lontane dagli occhi dei proprietari, costretti a scoprire brutte sorprese al loro rientro nel periodo di villeggiatura. Proprio lo scorso venerdì pomeriggio il Comandante della Stazione di Scoglitti aveva tratto in arresto 2 vittoriesi sorpresi a scardinare e ad asportare gli infissi da un’abitazione di Via delle Ninfe di proprietà di una 73enne residente ad Imola.

di Redazione14 Gen 2013 09:01