Il magnifico va all’UDC

reccacasiniDa domani, 3 Gennaio, il Prof. Antonino Recca inizia la sua campagna elettorale per l’UDC e si autosospende da ogni funzione, conferendo i poteri di Magnifico alla Prof.ssa Maria Luisa Carnazza che sostanzialmente avrà il compito di treghettare l’Ateneo fino alle prossime elezioni per la carica di Rettore. Auguri per la sua nuova carriera ma, a noi ragusani, resta il dubbio di cosa potrà accadere alla convenzione che da tempo è in discussione per la nostra facoltà universitaria a Ibla. Il magnifico rettore Recca, anche se spesso è stato arcigno e un pò scorbutico, ha sempre dimostrato di volere “lingue” a Ragusa e per questa sua idea ha dovuto scontrasi con tutti gli studenti catanesi e con molti professori che non hanno mai mandato giù questo depauperamento del patrimonio universitario etneo. Per gli ambienti politici a lui contrari le sue dimissioni sono la conferma del suo percorso politico nonostante le numerose dichiarazioni dello stesso che voleva i partiti fuori dall’Università di Catania. A lui vengono ascritte tante colpe oltre a quella più criticata che riguarda appunto la chiusura della Facoltà di Lingue a Catania. C’è stato l’ aumento delle tasse alle fasce di reddito più basse, l’abolizione dell’iscrizione cautelativa, l’istituzione del numero chiuso in tutti i Corsi di Laurea,la questione dei morti alla facoltà di Farmacia etc etc. Ma Pavia dice che per per gli studenti ragusani è stato l’unico grande difensore. Ora dobbiamo sperare che in questi mesi si possa concretizzare la firma della transazione come proposta dai soci ragusani. Se questo non avverrà prepariamoci a perdere la “lingua”.

di Redazione02 Gen 2013 17:01