No parking!

danyGrazie allo streaming, in diretta sul nostro giornale on line, Teleiblea  può essere seguita in tutto il mondo ed oggi ci arriva una testimonianza da New York dove vive, ormai da alcuni anni, Lorenzo Randisi che ha ancora tutta la sua famiglia a Ragusa. Lorenzo, ci aveva già da tempo informati di aver costituito un gruppo “ibleo” di telespettatori che, frequentemente, si riuniscono per vedere il telegiornale di Teleiblea e commentare gli avvenimenti cittadini. Questa mattina sulla posta abbiamo letto un loro commento sulla vicenda della nuova Via Roma. Avevamo già detto che non sarebbe stato un bello spettacolo lasciare che il ponte Pennavaria venisse occupato da pullman e auto che posteggiano e fanno manovre azzardate. Dello stesso tenore è il commento del gruppo ibleo di New York che per confermare la loro adesione alla protesta di Teleiblea ha appunto inviato la foto che vedete. Ci rendiamo anche conto che esistono delle reali difficoltà per l’albergo a soddisfare la clientela ma occorre trovare una soluzione. Prima di tutto si potrebbe mettere mano all’ascensore che collega la via Natalelli con Via Roma. I pullman si possono fermare sotto il ponte ed i passeggeri utilizzando l’ascensore si trovano in un attimo davanti l’hotel. Non sarebbe certo la soluzione finale ma è possibile che nel 2013 in una ciottà capoluogo non si riesca a far funzionare un ascensore pubblico? Sarebbe il caso di individuare i responsabili di questa vergogna e, magari, fargli pagare una penale. La seconda soluzione sarebbe più facile ma avrebbe delle conseguenze drammatiche perchè da noi basta che uno fa una cosa e la vogliono fare tutti. Si potrebbe permettere ai pullman, solo per il carico e scarico dei passeggeri con bagagli, attraversare la Via Roma ma si capisce che poi diventerebbe non una eccezione ma la regola. E allora? E qui che ci vogliono le idee ed il coraggio per applicarle.

di Redazione29 Dic 2012 10:12