Nuovo simulatore di volo all’aeronautico di Ragusa

simulatoreNon facciamoci trarre in inganno dalla foto. A tagliare il nastro sono  Saro Dibennardo, il presidente della Soaco, la società di gestione dell’aeroporto di Comiso e Peppino Giannone, il presidente della SAC  gestore dell’aeroporto di Catania  ma non stiamo inaugurando lo scalo di Comiso. I rappresentanti delle  due società aeroportuali non sono voluti mancare, invece, ad un  momento importantissimo per l’istituto scolastico Fabio Besta di Ragusa che al suo interno vanta il corso di studi  aeronautici. Il preside Mimmo Piparo, che si intravvede dietro a Giannone e Dibennardo, può dirsi molto soddisfatto dell’occasione che è servita a dare il via ad un nuovo servizio della scuola:

la messa a punto  del secondo simulatore di volo, altamente professionale, che da oggi sarà disponibile per gli studenti ragusani. Con questa particolare attrezzatura i giovani del corso aeronautico potranno facilmente prendere il brevetto di volo considerando che il simulatore, di ultima tecnologia, abilita, dopo un certo numero di ore,  al pilotaggio di aerei di varia grandezza. Si potrà ad esempio ottenere il brevetto per aerei ad elica a uno e due motori fino ad arrivare agli airbus 319 3e 320 utilizzati dalle maggiori compagnie europee.  Ecco perchè oggi al Fabio Besta c’erano tante persone, tra cui il questore Gambino, appassionati e addetti ai lavori  e appunto Dibennardo e Giannone. Dopo aver provato per qualche minuto  l’ ebbrezza del volo,  Dibennardo nel fare  complimenti al preside Piparo ha dato qualche notizia sulle condizioni di Comiso. Il presidente della Soaco ha assicurato che tutte le procedure vanno avanti speditamente, l’ultima, ad esempio, ha visto impegnati sull’aeroporto i tecnici dell’Enav e quindi si potà aprire ufficialmente ai voli prima di Pasqua 2013. Molte compagnie, secondo Dibennardo, hanno manifestato il loro interesse per  lo scalo comisano, e questo fa ben sperare, ma non si possono nascondere le difficoltà alle quali si dovrà andare incontro nella gestione economica della struttura. Dello stesso avviso Giannone che ha confermato l’attenzione della SAC per questo figlio ritrovato. 

di Redazione10 Nov 2012 12:11