Nuove adesioni al partito Cantiere Popolare

Mirabella Barone Leontini Di StefanoCantiere Popolare, in provincia di Ragusa, continua a raccogliere adesioni. Questa volta, nella segreteria politica dell’on. Innocenzo Leontini, nel corso di una conferenza stampa, è stato annunciato lo scioglimento del movimento “Avanti Popolo” (guidato da Antonino Di Stefano) per confluire proprio in Cantiere Popolare. Durante l’incontro con i rappresentanti degli organi di informazione Di Stefano ha spiegato la scelta: «Nel momento in cui la crisi di valori in politica ha alimentato la cosiddetta “antipolitica” con il rischio di portare la gente all’inutile qualunquismo. Visto che nelle ultime settimane, invece, si sta riscoprendo il piacere di far politica, quella vera, attraverso le liste civiche, abbiamo pensato che sia giusto tornare all’interno dei partiti. Ed in questo contesto abbiamo individuato in Cantiere Popolare un contenitore in grado di valorizzare gli uomini.

 Proprio Cantiere Popolare ci ha dato il senso che ci siano “lavori in corso” per cercare di costruire qualcosa: un nuovo modo di intendere la politica, un nuovo modo di mettersi in discussione per la società e di dare risposte ai bisogni delle realtà locali. E in questo quadro abbiamo deciso anche di scommettere su un uomo come l’on. Leontini che non è uno di quelli che fa chiacchiere, ma anzi è un uomo del fare». «Il movimento “Avanti Popolo” ha deciso di aderire alla nostra coraggiosa scelta di riorganizzare il Cantiere Popolare in provincia di Ragusa anche in considerazione del percorso politico impostato sulla coerenza alle proprie idee. Quella che porta Avanti Popolo sarà una linfa importante all’interno di Cantiere Popolare perché servirà a contribuire alla struttura stessa del partito». L’occasione della conferenza stampa è servita anche a comunicare l’adesione di Emanuele Francalanza (ex Pdl) e Peppe Rizza (ex Sel) a Cantiere Popolare e anticipare che nei prossimi giorni verrà data notizia di altri ingressi nel partito.

di Redazione18 Ott 2012 17:10