Posteggiamo ..finalmente

parchefggiosotterraneoSarà consegnato entro metà ottobre il parcheggio sotterraneo multilivello di piazza Matteotti (piazza Poste). E’ quanto viene assicurato dal settore tecnico che, per conto di SiSosta, si sta occupando della realizzazione della poderosa struttura tramite un progetto di finanza di sei milioni di euro con investimenti interamente privati. Il parcheggio “Palazzo dell’ Aquila”, con 250 posti, diventerà in pochi mesi un fiore all’occhiello per la città di Ragusa consentendo una maggiore facilità nella sosta, proprio nel cuore del centro storico, ampliando l’offerta assieme al già funzionante parcheggio multipiano “Ponte Vecchio”, di fronte al tribunale, con 110 posti e ingresso auto da via Generale Dalla Chiesa. E’ questa la bella notizia lanciata dalla società SiSosta che proprio in queste settimane ha tra l’altro distribuito nei negozi e nei principali punti vendita, una serie di coupon per un’ora di sosta gratuita al parcheggio “Ponte Vecchio”, presso il quartiere Carmine Putie, in modo da testare la comodità di lasciare l’autovettura in tutta serenità dimenticandosi del problema del parcheggio in centro storico e favorendo così l’accesso ai vicini negozi. Quanto accadrà anche con il nuovo parcheggio che si trova ubicato accanto al Comune. I lavori di ristrutturazione della piazza richiederanno invece più tempo e dunque, anche dopo la consegna del parcheggio, a cui seguirà la fase dei collaudi, si continuerà con gli interventi su piazza Matteotti per un ripristino totale e funzionale secondo il nuovo progetto che ne prevede un suo uso esclusivamente pedonale. L’accesso al parcheggio sarà in ingresso da corso Italia e in uscita da via Scrofani-via San Vito e dunque si potrà continuare a lavorare sulla piazza senza essere d’ostacolo all’uso quotidiano della struttura. Intanto al termine di questa settimana, salvo imprevisti, si procederà alla riduzione dello spazio di cantiere e all’apertura in entrambi i sensi di marcia di corso Italia. Come già comunicato, venendo incontro alle richieste dei commercianti, si è cercato di ridurre al massimo i tempi di intervento su quest’area in modo da aprire prima possibile l’importante arteria che diventerà di grande supporto al futuro assetto pedonale di via Roma. Nella foto la signora Virlinzi titolare della ditta e il responsabile tecnico.

di Redazione08 Ago 2012 17:08