Enti pubblici : Cattivi pagatori

pagamentiUna volta quando si aveva un credito dal comune o comunque da un ente pubblico si poteva dormire sonni tranquilli perchè, alla fine, magari con un po’ di ritardo, il pagamento sarebbe stato effettuato. Oggi non sembra sia più così. Infatti dall CNA arriva un grido d’allarme! ” Registriamo un peggioramento delle situazione economico/finanziaria delle imprese artigiane e delle microimprese della nostra provincia  La cosa trova conferma  soprattutto a Vittoria,  nell’aumento delle sofferenze bancarie di numerose attività che probabilmente ha indotto molti istituti di credito a ridurre con progressiva continuità gli affidamenti”. Lo affermano, in una nota, il presidente della Cna di Vittoria, Giuseppe Santocono, assieme al responsabile organizzativo, Giorgio Stracquadanio. “Questa tendenza – proseguono i due – è in linea con i dati statistici regionali e nazionali. L’aumento delle sofferenze bancarie è la dimostrazione più evidente dello stato di crisi che sta attraversando il tessuto economico vittoriese e della provincia . Le poche commesse di lavoro, la scarsa liquidità e il prolungarsi delle difficoltà economiche sono tra le cause della mancanza di solvibilità, ma a queste va anche aggiunto l’allungamento dei tempi di pagamento da parte della Pubblica amministrazione nei confronti delle imprese che hanno effettuato forniture/servizi alla stessa. Solo a dieci imprese locali il Comune di Vittoria  deve oltre un milione di euro. Da tempo e ciclicamente invitiamo le Amministrazioni ad attivarsi. I ritardi dei pagamenti da parte dei Comuni  hanno appesantito le aziende sino al punto che diverse di queste sono a rischio chiusura. Facciamo di nuovo appello ai  sindaci affinché intervengano  con forza individuando soluzioni che mettano fine  a questo ‘vizio’”.

 

di Redazione02 Lug 2012 12:07