Ciclismo: per la Cicli Massari Ragusa vittoria ad Avola e due ritiri per cadute ad Adrano

mortillaro2Tanta gioia per il trionfo nella gara di Avola e tanta rabbia per la sfortuna che ha caratterizzato la gara di Adrano, questi i sentimenti contrapposti della Cicli Massari Ragusa Frw nello scorso fine settimana.

Nella 60. gara in notturna di Avola, corsa nel quadro dei festeggiamenti per la patrona S. Venera, la formazione del presidente Franco Massari ha saputo gestire benissimo le strategie fin dalle prime pedalate, inserendosi nelal fuga giusta ed imponendosi con Angelo Mortillaro (), in condizioni di forma ececzionali, nella volata finale a due (primo posto anche nei senior).Il successo di Angelo e bella prestazione di Enrico Di Martino (ottavo assoluto, quarto negli junior) hanno garantito alla Cicli Massari il primo posto nella classifica per società: nuova aggiunta al fantastico palmares stagionale. Come eloquente riprova dello spirito che si respira nel gruppo ragusano, la decisione presa dal vincitore di condividere con Enrico Di Martino il premio in denaro previsto dall’organizzazione, un gesto che ha meritato di essere sottolineato dal ds Gianni Licitra. All’insegna della sfortuna, invece, la trasferta di Adrano. Il primo ad esserne colpito è stato Enrico Di Martino, che mentre tentava la fuga ha forato ed è caduto facendosi male, al punto da essere costretto al ritiro. Subito dopo la malasorte ha preso di mira Angelo Mortillaro, tagliato fuori da una brutta scivolata mentre era nel gruppetto dei migliori ormai nelle vicinanze del traguardo. Due cadute dolorose, ma per fortuna non dovrebbero comportare particolari conseguenze nelle prossime gare.

di Redazione31 Lug 2012 17:07