Centro di raccolta per la plastica dismessa

gruppoplastica“Qui si fa l’Italia o….”   I punti di sospensione arricchiscono  il messaggio che il portavoce del gruppo agricoltori Guglielmo Occhipinti lancia all’amministrazione comunale di Santa Croce Camerina. L’occasione è data dall’apertura dell’I.L.P.A.V. spa, il centro di raccolta per la plastica dismessa dalle serre. Con quest’apertura, noi “Gruppo Agricoltori” manteniamo uno dei punti del programma elettorale di Franca Iurato, spiega Guglielmo Occhipinti che prosegue: in questo centro, i produttori possono, anzi debbono, portare la plastica e tutto il materiale plastico di risulta delle serre. La bianca verrà pagata a prezzo di mercato, la nera verrà riciclata a costo zero mentre per quanto riguarda i contenitori di polistirolo e lo spago verranno smaltiti dalla società che ha in gestione il servizio. Il gruppo agricoltori si impegna a segnalare all’autorità preposta chiunque lasci in giro senza rispetto per l’ambiente e il territorio i suddetti contenitori. Altro punto del programma è il consorzio tra produttori, mancano le ultime formalità e poi sarà un anche questo, un punto realizzato. Noi agricoltori, siamo una razza che parla poco e lavora molto e quanto era in nostro potere è stato realizzato, adesso mancano i centomila euro da inserire nel bilancio dell’amministrazione. Siamo certi, che malgrado le difficoltà, il sindaco manterrà la parola data in campagna elettorale. Noi vogliamo lavorare, mantenere le promesse e non siamo disposti a nessun rinvio o condizione. Non ci rimetteremo la faccia”

Un segnale forte e chiaro nei confronti dell’amministrazione Iurato che il vice sindaco Francesco Corallo ha raccolto, ribadendo che non ci saranno problemi e con il bilancio anche questo punto sarà realizzato.

 
di Redazione16 Lug 2012 17:07