Reteiblea

Sipizza: Modica Alta si trasforma in una pizzeria a cielo aperto dal 7 al 9 dicembre

Sipizza: Modica Alta si trasforma in una pizzeria a cielo aperto dal 7 al 9 dicembre
novembre 19
12:20 2012

Modica Alta diventa capitale del gusto. La parte antica della città dal 7 al 9 dicembre si trasforma in una grande pizzeria a cielo aperto. Cuore della manifestazione sarà l’oratorio dei Salesiani, punto strategico nella vita del quartiere e dei suoi abitanti. Proprio nei locali dell’Istituto San Domenico Savio è stato presentato l’evento che si preannuncia essere di richiamo regionale e non solo. “Sipizza” trasformerà Modica alta per tre giorni nella più grande pizzeria a cielo aperto del meridione d’Italia . Una grande kermesse dedicata alla pizza e alla valorizzazione e promozione delle risorse del nostro territorio e dei suoi prodotti tipici. Nel “pizzodromo” che sarà allestito nel grande spazio dell’Oratorio salesiano si sforneranno 1200 pizze all’ora. Protagonisti assoluti sei pizzaioli di Modica Alta che supportati dagli studenti dell’istituto Alberghiero tenteranno la sfida. A fare da cornice alla manifestazione molte iniziative artistiche, musicali, sportive e gastronomiche. Espositori di artigianato locale , antiquari, Expo food delle tipicità regionali e iniziative di gran gourmet come Rosso e nero, Il gusto è Giusto e Pizzattivati, con il coinvolgimento delle scuole. Un programma davvero intenso e adatto a tutte le generazioni realizzato dall’Agenzia Ideamente, di Gabriele Giannone e Marcello Sarta, che ne sta curando la produzione con la consulenza tecnica di Mimmo Pedriglieri, presentato dal padrone di casa Don Gino Tirrino, insieme al sindaco Antonello Buscema e all’assessore allo spettacolo Giorgio Cerruto. Presente anche il Presidente della Cna Piero Bonomo, il Presidente del Centro Commerciale Naturale «Francavilla» Paolo Failla, il rappresentante del Comitato dei pizzaioli di Modica Alta, il Presidente del Comitato di Modica Alta, Antonino Belluardo, il Presidente del Comitato Via Loreto, Salvatore Rando, il dirigente scolastico Piero Modica, il dirigente dell’istituto alberghiero «Principi Grimaldi», Giuseppe Fava, il Presidente del Centro Commerciale «Polo Commerciale, del delegato della Confraternita «Le misericordie» Di Giacomo. Uno spiegamento di forze non da poco per realizzare una grande manifestazione. Numerosi i partner privati che sono stati coinvolti e che contribuiranno alla realizzazione di altre iniziative collaterali come “Mille e una notte”, con cui è possibile vincere un carnet di buoni acquisti per un totale di mille euro acquistando nei negozi che hanno aderito. «Sarà una grande manifestazione a cui parteciperanno persone da tutta la Sicilia. Un´occasione per riscoprire Modica Alta attraverso il cibo, i suoi gusti, il suo fascino d´antico facendo visitare e vivere una terra ricca di tradizione e di umanità”: questo il commento degli organizzatori. Basterà puntare la bussola in direzione del quadrilatero del Chiostro S.Maria del Gesù, Istituto Salesiano don Bosco, Piazza S. Giovanni, S.Teresa. Tantissime le novità e le sorprese. Corteo storico e combattimenti in stile medievale tra le vie della città antica,musica e concerti in piazza san Giovanni, cuore comunicativo della parte alta della città, ma anche gare podistiche con la quindicesima tappa del Grand Prix ibleo, primo Memorial Giovanni Pisana con la partecipazione della ASd Running Modica. Ci sarà anche una sfilata di auto e moto, esibizioni, intrattenimento musicale, area ludica , concorsi a premi. I vicoli, le piazze, le chiese, riaccendono le loro luci sul mercato del cibo. Modica Alta sarà per un weekend una città dalle infinite risorse e ritmi di gusto. Non solo bellezze naturali, cibo, ma anche attività d´intrattenimento, cultura, giochi, ritmo, musica, saranno lo scenario della tre giorni di festa. www.sipizza.it

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles