Vertice ministeriale sul settore agricolo

>

“Fattori climatici e di mercato, ivi comprese concorrenza sleale e frodi alimentari, stanno mettendo in grande difficoltà il settore agricolo siciliano e i produttori locali. Da qui l’avvio del confronto avvenuto oggi tra le rappresentanze delle categorie del mondo agricolo del sud est siciliano e della fascia trasformata e i vertici del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste. Ringraziamo il ministro Lollobrigida per la grande attenzione riservata al settore”. A dirlo i senatori di Fratelli d’Italia Salvo Sallemi e Salvo Pogliese che, con il collega deputato Luca Cannata, hanno promosso e partecipato all’incontro odierno sullo stato dell’arte dell’agricoltura isolana. “Il territorio, attraverso i suoi rappresentanti, ha espresso le diverse cause della crisi in atto: rincari dei costi di produzione, ingresso di prodotto estero, frodi alimentari. Su questi punti il Ministero retto da Francesco Lollobrigida ha già pianificato una serie di azioni in primis volte al controllo dei prodotti esteri sul mercato italiano e volte al contrasto delle frodi alimentari, con un potenziamento del personale preposto alle verifiche”. “Grande attenzione verrà parimenti riservata alla filiera e ai rapporti tra produttori e grande distribuzione nonché alla verifica dell’attivazione di misure di sostegno per il settore. L’interlocuzione si è rivelata assolutamente positiva e proseguirà in termini fattivi e concreti. Di ciò non possiamo che esserne soddisfatti e continueremo a lavorare, in sinergia con il Ministro, per difendere l’agricoltura siciliana e le sue eccellenze”, hanno concluso i senatori.

di Redazione12 Gen 2023 22:01