Revisori negli enti locali

>

E’ stata presentata ufficialmente presso la sede dell’Ordine dei Commercialisti, nella giornata di sabato 12 novembre, la nuova sezione Ancrel di Ragusa. Presidente della neo Associazione Nazionale Certificatori
e Revisori Enti Locali, Maria Teresa Tumino, che nel corso di una conferenza organizzata insieme al presidente dei commercialisti Maurizio Attinelli (presenti anche il vice Prefetto Rosanna Mallemi, il Sindaco di
Ragusa Peppe Cassì, il Presidente nazionale Ancrel Marco Castellani ed il componente esecutivo nazionale ancrel Angelo Raciti) ha illustrato ruoli e compiti principali dell’attività dei revisori, richiamati nella fattispecie
dall’art. 57 L.142/90 con il coinvolgimento nel processo di riforma delle professioni economiche e finanziarie.
Al centro di un percorso che in questi anni ha riformato le Autonomie Locali, Ancrel si è rivelata una realtà fondamentale nonché un punto di riferimento per chiunque impegnato nella delicata funzione di controllo
collaborativo richiesto dalla norma a favore delle stesse Autonomie.
“Condotte battaglie importanti – ha dichiarato la Presidente Maria Teresa Tumino – sulla necessità di dimostrare i risultati dell’agire pubblico privilegiando il controllo sostanziale e dando trasparenza ai rapporti fra P.A. e cittadino. E’ doveroso ricordare l’impegno dell’Ancrel affinché la rilevazione economica dei fatti di gestione venisse inserita nella contabilità finanziaria, partendo dal programma elettorale e continuando con quello
amministrativo con bilanci annuali, pluriennali e di fine mandato”.
Il presidente dell’Ordine dei Commercialisti Maurizio Attinelli ha aggiunto: “Negli ultimi trent’anni il ruolo di Ancrel è stato fortemente legato alla figura del Prof. Nino Borghi, scomparso da qualche anno e sempre
impegnato in prima persona nella missione di crescita e sviluppo della struttura. L’assistenza ai professionisti che svolgono la complessa attività di 12\non è mai mancata. Durante il convegno di oggi –
ancora Attinelli – abbiamo avuto l’opportunità di conoscere meglio l’attuale presidente Marco Castellani, che ha illustrato gli equilibri di bilancio negli Enti Locali evidenziando  l’alto valore formativo a favore degli iscritti
rendendo così possibile un vero e proprio rapporto di collaborazione con il mondo accademico. Inoltre si è giunti ad una sintesi tra i questionari della Corte dei Conti ed i modelli di parere e relazione elaborati dall’associazione,
privilegiando i rapporti con la Pubblica Amministrazione e le Autonomie locali che attingono alle alte professionalità formate da Ancrel”.

di Redazione13 Nov 2022 11:11