[VIDEO] L’UdC ibleo presenta i candidati alle regionali

>

Sono stati presentati questa mattina dal segretario provinciale dell’UdC, Silvio Meli, i candidati del partito per la provincia di Ragusa alle prossime elezioni regionali e nazionali. Sono l’ex Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, l’ex Sindaco di Chiaramonte Sebastiano Gurrieri, l’ex ViceSindaco di Santa Croce Camerina Filippo Frasca ed una “debuttante” nel mondo della politica come la comisana dirigente d’azienda Paola Santificato. Correrà per la Camera dei Deputati invece l’ex Assessore al Bilancio del Comune di Modica, AnnaMaria Aiello. Nomi forti che mirano ad unire l’intero territorio ibleo per un nuovo ed ambizioso progetto marchiato UdC: rinnovarsi e rimanere attrattivi nei confronti degli elettori siciliani. Non è un caso che il nostro sia l’unico schieramento (UdC – DC) che in tutta la Sicilia non ripresenta onorevoli uscenti. Ciò fa parte di quel processo di rinnovamento politico che è partito da lontano e che ha come obiettivo la costituzione di un forte schieramento di centristi moderati sia a livello nazionale che regionale. I candidati hanno parlato di una forte sinergia trovata in poco tempo con Ignazio Abbate quando è stato esposto il progetto. La stessa intesa che Abbate ha trovato a suo tempo con il segretario nazionale Lorenzo Cesa: “Con il Segretario sono stati sufficienti pochi minuti a discutere per trovare una forte intesa e coesione di obiettivi – dichiara Ignazio Abbate – perché abbiamo chiesto un profondo rinnovamento del partito ed una comunanza di intenti che è stata pienamente rispettata. Non è un caso che la provincia di Ragusa sia l’unica provincia dove in lista sono presenti solo candidati UdC e che siamo stati i primi in tutta la Regione a depositare i nomi. Questo vuol dire solo una cosa: il nostro progetto è solido, strutturato e va avanti a prescindere. I vertici nazionali del partito, come è giusto che sia, hanno scelto di intraprendere su tutto il territorio delle alleanze in nome di comuni principi cristiani e moderati. In quest’ottica si legge l’alleanza fra i moderati cattolici cristiani che sia a livello nazionale che regionale ci ha portato a fare sintesi all’interno di un progetto comune con la DC Nuova. A quest’ultima si sono aggiunti anche gli amici della Democrazia Cristiana che oggi sono stati presenti con i dirigenti nazionali Roberto Guccione e Valerio Spataro. Quel che conta è che siamo riusciti a mantenere unito il nostro gruppo che è già formato da tempo. Per questo voglio ringraziare Iano Gurrieri, Filippo Frasca, Paola Santificato e AnnaMaria Aiello (quest’ultima candidata alla Camera) che sono scesi in campo in prima persona mettendo a disposizione la loro esperienza amministrativa.”. L’ex Sindaco di Modica si sofferma poi sui cambi di casacca che in extremis hanno interessato diversi esponenti di vari partiti: “Dispiace constatare che per alcuni la politica si riduce ad essere un lavoro. Ho visto in tanti deputati uscenti la smania di assicurarsi un posto nelle liste a qualsiasi costo, anche disposti a tradire partiti che gli hanno dato fiducia, visibilità e la possibilità di ricoprire ruoli importanti nell’amministrazione regionale. Le urne come sempre avranno l’ultima parola su tutto e decreteranno chi ha lavorato bene e chi invece ha sbagliato le scelte. Il progetto interessa tutto il territorio tant’è che nessuno di noi parlerà sempre a nome di una singola Città ma di tutto il comprensorio ibleo. Il progetto, che verrà presentato agli elettori nei prossimi giorni, è frutto di una concertazione durata mesi e farà sì che coloro che lo vorranno condividere saranno parte attiva della nuova storia che stiamo scrivendo”.

di Redazione26 Ago 2022 15:08