Sparatoria in centro a Vittoria

>

Domenica sera a Vittoria intorno alle ore 19 via Rosolino Pilo angolo via Farini sono stati esplosi dei colpi d’arma da fuoco  e un uomo, a quanto pare un pluri- pregiudicato  è rimasto ferito . Sul posto sono subito accorsi i Carabinieri e  una autoambulanza del 118. Sono in corso le indagini ma tutto fa pensare ad un regolamento di conti. Ma come era prevedibile l’episodio ha scosso l’opinione pubblica che non può assolutamente accettare che ci siano delle sparatorie in città e in pieno centro storico. Registriamo diversi interventi: “Il consigliere Pelligra ha scritto : Non permetteremo che le strade della nostra città si trasformino in quelle del Far West. La sicurezza prima di ogni cosa. Quanto accaduto ieri sera è da stigmatizzare
con tutta la forza che abbiamo. Episodi del genere ci preoccupano e ci dequalificano”. Un uomo è rimasto ferito  le strade  non possono diventare teatro di probabili regolamenti di conti. Dello stesso tono . Piero Gurrieri  che dice : “Rischiamo nuova guerra di mafia sulla sparatoria in centro, si muova il Prefetto””Sky Tg24 e altre testate di rilievo si stanno occupando del tentato omicidio di ieri sera in pieno centro, a Vittoria. Il ferito è Francesco Lo Monaco, – riferiscono – un pluripregiudicato che in passato era scampato ad altri agguati; e che, alcuni anni fa, aveva sfregiato al volto un componente della famiglia di Elio Greco, sottoposto a confisca beni e padre di Rosario, l’uomo che due anni fa alla guida di un Suv travolse e uccise due bambini a Vittoria” “Io chiedo subito al Prefetto la convocazione in via d’urgenza di una sessione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica da lui presieduto, perchè a Vittoria potrebbe da qui a breve scatenarsi una guerra di mafia.  E infine Salvo Sallemi :  “A Vittoria si torna a sparare in strada come purtroppo avveniva negli anni bui – dice Sallemi – e non possiamo permettere che questa deriva criminale prenda il sopravvento. La sicurezza – come abbiamo sempre affermato e ribadito in campagna elettorale – è un tema prioritario e deve essere affrontato con fermezza dall’amministrazione comunale. Stiamo assistendo a una vera e propria escalation: rapine nelle attività commerciali, furti nelle scuole, nelle campagne e nelle abitazioni private e adesso anche i colpi d’arma da fuoco per strada”. L’amministrazione comunale chieda subito più controlli e più forze dell’ordine”.

 

di Redazione22 Nov 2021 09:11