Green pass negli uffici pubblici. L’ordinanza della Regione

>

Nelle ultime ore il presidente della Regione Siciliana ha firmato un’ordinanza finalizzata a prevenire il rischio zona gialla. Il provvedimento contiene misure più stringenti per evitare l’aumento dei contagi. Su tutte, il procedimento di individuazione dei soggetti non vaccinati, quindi la predisposizione di punti di vaccinazione fissi nei comuni con meno del 60% di vaccinati, l’obbligo di mascherina all’aperto in luoghi affollati e il divieto di ingresso all’interno degli uffici pubblici senza green pass. Coloro che non ne sono in possesso potranno esercitare la propria professione, laddove possibile, solo in modalità smart working. Inoltre, le suddette disposizioni sono valide anche per contesti relativi a matrimoni, compleanni e feste di laurea, eventi a cui si potrà accedere esclusivamente con il green pass (rilasciato al completamento del ciclo di vaccinazione) o con il certificato di negatività come esito del tampone effettuato nelle precedenti 48 ore. Per quanto riguarda gli arrivi in Sicilia, tampone obbligatorio presso tutti i porti e gli aeroporti dell’isola.

di Stefano Ferrera14 Ago 2021 19:08