Siracusa-Gela, rinviata al 10 luglio l’apertura del nuovo tratto

>

Slitta al 10 luglio l’inaugurazione del tratto autostradale Rosolini-Ispica-Pozzallo della Siracusa-Gela, inizialmente prevista per il 28 giugno.
E’ quanto emerso, oggi, da una videoconferenza organizzata dal Prefetto di Ragusa e alla quale hanno partecipato il Prefetto di Siracusa, i sindaci di Ispica e Pozzallo, i rappresentanti del Comune di Modica, del Consorzio Autostrade Siciliane, della Polizia di Stato del Libero Consorzio di Ragusa e della ditta esecutrice dei lavori.
Il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, nel sottolineare la grande importanza che la nuova arteria autostradale rappresenterà per il porto della città, ha chiesto garanzie sulla piena funzionalità dello svincolo e del successivo tratto di collegamento con la zona portuale Pozzallo ha sottolineato.
Sulla notizia interviene il parlamentare regionale del Partito Democratico, on. Nello Dipasquale che dichiara in una nota:
“Dovremo attendere quasi due settimane in più rispetto alla tabella di marcia perché la provincia di Ragusa possa avere, finalmente, una decina di chilometri di autostrada, ma ne varrà la pena pazientare fino al 10 luglio. La inaugurazione dei lotti 6 e 7 della Siracusa-Gela, da Rosolini a Pozzallo, premia il lavoro svolto da tutti gli attori del territorio, ma devo dire che si è arrivati all’avvio dei lavori con una decisiva accelerazione durante il Governo Crocetta. Da parlamentare regionale di maggioranza allora e di opposizione oggi, non posso che ritenermi soddisfatto, anche se parzialmente: sarò veramente contento solo quando la Siracusa-Gela sarà completata nella sua interezza. Certo, per questa decina di chilometri che saranno presto inaugurati ci sarà la corsa ad accaparrarsi meriti anche da parte di chi non ne può rivendicare. È comprensibile, succede quasi sempre così. Personalmente sono stato abituato a riconoscere sempre i meriti altrui e mi auguro che questa volta si dia merito a chi spetta veramente”.

di Redazione23 Giu 2021 20:06