Mons Pino LaPlaca Vescovo di Ragusa

>

La Diocesi di Ragusa è lieta di poter accogliere monsignor Giuseppe La Placa come
nuovo vescovo. L’annuncio, in contemporanea con la Sala Stampa Vaticana, lo ha dato
oggi a mezzogiorno l’amministratore apostolico monsignor Roberto Asta al clero della
Diocesi di Ragusa riunito in cattedrale mentre le campane di tutte le chiese suonavano a
festa. Stessa cerimonia si è svolta nella cattedrale di Caltanissetta con il vescovo
monsignor Mario Russotto che ha letto al clero nisseno la nomina del Santo Padre.
«Mi preparo a venire a voi – ha scritto in una lettera indirizzata alla sua nuova Diocesi – in
semplicità di cuore, con l’unico desiderio di servire la vostra gioia ed essere segno e
strumento di Cristo, unico Pastore e guida delle nostre anime». Nel messaggio si sofferma
sulla sofferenza di «questo tempo tanto difficile», sulla misericordia «centro della vita
cristiana e cuore stesso di Dio» e sulla comunione «che siamo chiamati a costruire» come
«segno e testimonianza».
Il vescovo eletto rivolge quindi un saluto e un «affettuoso pensiero» ai vescovi emeriti
monsignor Carmelo Cuttitta e monsignor Paolo Urso; a monsignor Giambattista Diquattro,
nunzio apostolico in Brasile; a monsignor Carmelo Ferraro, arcivescovo emerito di
Agrigento; all’amministratore apostolico monsignor Roberto Asta; ai sacerdoti, ai diaconi,
ai seminaristi, ai fedeli laici, ai fratelli nella fede cristiana che non appartengono alla
Chiesa Cattolica. «Di tutti voi – scrive monsignor La Placa – voglio essere compagno di
viaggio, fratello e amico». Un saluto lo rivolge anche alle autorità civili e militari e a coloro
che si dedicano alla guida e al governo delle nostre città. Un grazie sentito e commosso
infine alla Chiesa di Caltanissetta e al vescovo monsignor Mario Russotto.
Monsignor Giuseppe La Placa, 58 anni, è nato a Resuttano in provincia e nella Diocesi di
Caltanissetta. Entrato nel Seminario diocesano di Caltanissetta il 30 settembre 1973, ha
conseguito la maturità classica nel 1981 e, dopo gli studi teologici presso l’istituto “Mons.
G. Guttadauro” di Caltanissetta, è stato ordinato presbitero il 29 giugno 1986. Nel 1993 ha
conseguito a Roma la Licenza in Filosofia Teoretica presso la Pontificia Università
Gregoriana ed ha seguito i corsi per il dottorato. È iscritto all’Albo dei giornalisti.
Attualmente è vicario generale della Diocesi di Caltanissetta.
La Diocesi di Ragusa ha celebrato nei giorni scorsi i 71 anni della sua fondazione,
essendo stata eretta nel 1950. Conta 244mila abitanti e abbraccia i comuni di Ragusa,
Comiso, Vittoria, Santa Croce Camerina, Acate, Chiaramonte Gulfi, Giarratana e
Monterosso Almo. Le parrocchie istituite nella diocesi sono 71; quelle effettivamente attive
62. Nel 2021 i sacerdoti incardinati nella Diocesi sono 96. L’età media del clero diocesano
è di 62,5 anni. I presbiteri religiosi presenti in diocesi sono 21, le religiose sono 216.
Monsignor Giuseppe La Placa è il sesto vescovo della Diocesi di Ragusa dopo monsignor
Ettore Baranzini. monsignor Francesco Pennisi, monsignor Angelo Rizzo, monsignor
Paolo Urso e monsignor Carmelo Cuttitta. La sua nomina rafforza il particolare legame tra

Addetto stampa Alessandro Bongiorno (Ordine dei Giornalisti n. 56115)

le Diocesi di Ragusa e Caltanissetta. Fu infatti il ragusano venerabile monsignor Giovanni
Jacono, da vescovo di Caltanissetta, a ordinare sacerdote monsignor Angelo Rizzo che, a
sua volta, da vescovo di Ragusa, avrebbe poi ordinato monsignor Mario Russotto, oggi
vescovo di Caltanissetta. Diocesi che dona oggi a Ragusa monsignor Giuseppe La Placa.
Nei prossimi giorni si conosceranno le date dell’ordinazione episcopale e dell’ingresso in
Diocesi.

di Direttore08 Mag 2021 13:05