Il Pd solidarizza con i lavoratori del Consorzio di Bonifica di Ragusa. Calabrese: “E’ assurdo quello che sta accadendo”

Il segretario cittadino del Pd, Peppe Calabrese, esprime solidarietà ai lavoratori del consorzio di bonifica di Ragusa ancora una volta impegnati in una dura protesta contro un Governo regionale assolutamente sordo che non vuole sentirne affatto d erogare un primo contribuito al personale per corrispondere una parte degli arretrati. “Non dimentichiamo – chiarisce Calabrese – che queste persone sono ormai disperate, non percependo lo stipendio da circa sedici mesi. In passato il Pd, attraverso il Governo Crocetta, con l’emendamento di cinque milioni di euro al precedente Bilancio, emendamento che era stato presentato grazie all’intervento dell’on. Nello Dipasquale, era riuscito a garantire delle parziali risposte. Stavolta, invece, non solo l’attuale Governo non ha predisposto nulla ma la maggioranza ha bocciato l’emendamento presentato sempre dall’on. Dipasquale per cercare di fare arrivare qualche somma all’ente consortile finalizzata al pagamento dei propri dipendenti. Per quanto ne sappiamo, l’esecutivo regionale e la maggioranza stanno cercando di trovare qualche soluzione con il combinato disposto. Ma sarà molto difficile trovare la quadra perché saranno presentati emendamenti a centinaia. Come partito, ci siamo sentiti di esprimere sul posto la nostra solidarietà ai lavoratori e ci siamo impegnati, nella qualità di forza politica responsabile e seria, ad operare per stare vicini alle maestranze e far sì che possa arrivare una soluzione definitiva sia per quanto concerne l’efficienza operativa del consorzio sia con riferimento ai dipendenti a cui deve essere corrisposto il giusto salario per l’impegno profuso”.

di Redazione28 Mag 2018 17:05