Bassi Comunicanti, terza selezione. Candidature entro il 23 marzo

Da aprile a settembre 2018, 25 giovani potranno dare forma al proprio progetto culturale grazie al supporto di Bassi Comunicanti.

Si è aperta il 9 febbraio 2018 la terza selezione di Bassi Comunicanti, l’incubatore culturale di Ragusa che aiuta i giovani a trasformare le loro idee in progetti o imprese culturali. Mentre i partecipanti al secondo ciclo si avviano a concludere il loro percorso, inizia la fase di selezione per scegliere i prossimi giovani che avranno la possibilità di partecipare al terzo ciclo di incubazione.

Formazione e servizi di incubazione per idee e progetti
I selezionati potranno partecipare al percorso di incubazione di Bassi Comunicanti. Le attività di incubazione sono divise in sei moduli e avranno cadenza mensile, con possibilità di sessioni di mentoring individuali settimanali. Nel corso dei sei mesi di incubazione verranno anche proposti laboratori di produzione culturale, incontri con esperti, servizi di supporto alla creazione d’impresa, consulenza per bandi ed eventi aperti.

Call per 25 giovani tra i 18 e i 35 anni
L’incubatore culturale è uno spazio collaborativo e offre gratuitamente percorsi di formazione e accompagnamento a giovani tra i 18 e i 35 anni. Il bando è rivolto a tutti i giovani, uomini e donne, residenti nelle Regioni Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia). Per partecipare basta compilare la domanda online, raccontando il proprio progetto o i motivi per cui si vuole seguire il percorso di incubazione.

Palazzo Cosentini un luogo di contaminazione
Le attività si terranno nei bassi di palazzo Cosentini, che, dopo un intervento di riqualificazione, sono diventati la casa delle idee dei selezionati. Gli spazi di Bassi Comunicanti sono anche un co-working a disposizione dei partecipanti e nel quale tessere relazioni con soggetti che operano nel mondo della cultura e potenziali investitori.

Un anno di attività e connessioni
Il primo anno di incubazione è stato molto intenso e ha coinvolto oltre 50 giovani che hanno dato forma a numerosi progetti, ne ricordiamo alcuni: Eventu, Southern Sicily Way, Soquadro, Rinart, Ci ridiamo su, Fabrizio Minardo fashion designer, Cibel, Sarah Ruta miele e saponi, Musac e altri ancora.

Sono stati 12 mesi ricchi di collaborazioni con tante realtà culturali siciliane: A tutto volume, Scenica, Officine Culturali, FestiWall, Ragusa Foto Festival, Condominio Fotografico, Igers Ragusa, Rubino, Scale del gusto, Teatro Donnafugata, l’associazione SEM e Sud Tourism. Non è mancato il confronto con le aziende del territorio, come Sicilia Ospitalità Diffusa, Medialive, Mangrovia, Casa Morana, Vigneti Prima Terra e Prima Classe, con cui sono stati organizzati degli incontri finalizzati a creare connessioni utili allo sviluppo delle idee dei partecipanti.

Bassi Comunicanti in poche righe
Il progetto è un’importante opportunità per Ragusa e il territorio circostante. Si parla spesso di cultura come leva per lo sviluppo, ma spesso mancano gli strumenti per supportare i giovani che vogliono costruire il proprio futuro in questo settore. Il progetto Bassi Comunicanti propone dei percorsi di accompagnamento per aiutare i giovani a trasformare le loro idee in progetti o imprese culturali, e facilita la creazione di reti di collaborazione aperte agli altri soggetti del territorio, in modo da contribuire a costruire un ecosistema favorevole allo sviluppo culturale.

Le attività sono coordinate dall’associazione di promozione sociale L’Argent, capofila del progetto, insieme agli altri partner: Lebowski a.p.s., The Hub Sicilia a.p.s. (Impact Hub Siracusa), Associazione Culturale Farm Cultural Park di Favara e Comune di Ragusa.
Leggi il bando e compila la domanda
Sarà possibile inviare la candidatura compilando la domanda online entro il 23 marzo 2018. Le attività inizieranno nei primi giorni di aprile.

Per informazioni:
Bassi Comunicanti
info@bassicomunicanti.it
Bassi Comunicanti su Facebook

di Redazione23 Feb 2018 15:02