Stabilizzazione contrattisti ex Lsu e Asu, L'Asp ignora i sindacati

“ L’ASP di Ragusa approva l’avviso di selezione interna di stabilizzazione riservata al personale contrattista ex lsu e asu, per la copertura di 36 posti di coadiutore amministrativo cat. B e non si confronta con i sindacati”
Il manager dell’ASP di Ragusa Dr. Maurizio Aricò fa tutto da solo, preso da un decisionismo a tutto campo e da un attivismo frenetico di fine mandato, che da un lato lo porta a ringraziare i sindacati e dall’altro si dimentica che per le questioni riguardanti il personale dipendente deve confrontarsi con i rappresentanti dei lavoratori.
E’ successo con l’adozione della delibera che avvia l’iter per la stabilizzazione a tempo indeterminato del precariato storico (ex lsu e asu), e che predispone un avviso di selezione che doveva essere discusso con i sindacati in un tavolo tecnico richiesto da tempo, al fine di evitare una stesura che potesse dare adito ad interpretazioni non condivise delle direttive regionali.
Se le organizzazioni sindacali, come dice il Dr. Aricò, “anche in questa procedura, sono vicine alla azienda con la loro preziosa opera di sensibilizzazione e spiegazione ai lavoratori”, allora ci deve dare la possibilità di confrontarci sugli atti e di chiarire possibili dubbi.
Ecco perché come F.P. Cgil abbiamo chiesto un incontro urgente con la Direzione Generale, prima della pubblicazione ufficiale dell’avviso di selezione, al fine di chiarire alcuni punti e di evitare eventuali ricorsi.

di Redazione17 Apr 2017 13:04