Modica. Arrestato 22enne del Bangladesh

Nell’ambito dell’attività di contrasto del fenomeno dello spaccio di stupefacenti nel territorio modicano, nel pomeriggio di martedì 24 aprile u.s. la Polizia di Stato ha tratto in arresto Miah Ragib, di anni 22, proveniente dal Bangladesh e residente in questo comune con la propria famiglia, non in regola con le norme sul soggiorno nel territorio nazionale.
Nel pomeriggio del 24 aprile u.s. giovane, la volante del Commissariato in servizio di controllo del territorio nel centro storico di Modica notava seduto su una panchina di Piazza Matteotti il giovane che, alla vista dei poliziotti, immediatamente occultava nella propria tasca un piccolo involucro che teneva in mano.
Immediatamente gli Agenti bloccavano MIAH Ragib rinvenendogli addosso una bustina contenente una stecchetta di hashish del peso di 2,5 grammi e la somma di 80,00 €, composta da nr. 4 banconote da 20,00 € cadauna, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.
La perquisizione eseguita dagli uomini del Commissariato anche nell’abitazione in cui il giovane risiede con la propria famiglia, consentiva di rinvenire altresì due tritaerba, ancora intrisi di sostanza stupefacente, che venivano posti in sequestro assieme alla droga e al denaro.
L’evidenza dei fatti consentiva di acclarare a carico di MIAH Ragib responsabilità penali in ordine al reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, per tale motivo, il giovane veniva tratto in arresto dalla Polizia di Stato.
Dopo le incombenze di rito, MIAH Ragib veniva associato presso la Casa Circondariale di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, giuste disposizioni del P.M. di Turno.
Continua la lotta contro gli spacciatori di sostanze stupefacenti, portata avanti dagli uomini del Commissariato di Modica attraverso il costante monitoraggio degli ambienti delle tossicodipendenze che dilaga tra i giovani, coinvolgendo anche minori, con particolare attenzione ai luoghi dai medesimi maggiormente frequentati.

di Redazione26 Apr 2017 13:04