Aggrediti due Vigili Urbani al cimitero di Vittoria

Doveva essere una normale giornata di controlli e prevenzione per due Vigli Urbani vittoriesi i quali, invece, si sono visti aggredire sia verbalmente che fisicamente. Tutto ciò è successo al cimitero della città, in Contrada Cappellaris.
Il fatto di cronaca risale a ieri pomeriggio: una pattuglia della Polizia municipale ha individuato, all’interno della struttura monumentale, un’autovettura condotta da una donna in possesso di un’autorizzazione all’ingresso scaduta. Il veicolo, tra l’altro, risultava non essere stato sottoposto alla revisione periodica; per questi motivi gli operatori della Polizia municipale hanno dichiarato la conducente in contravvenzione ed hanno proceduto alla redazione dei verbali. Durante l’adempimento del servizio è sopraggiunto un uomo che ha dapprima minacciato gli agenti ed infine ha usato violenza nei confronti di uno di loro. A dargli manforte ha pensato la donna sottoposta a contravvenzione che, a sua volta, ha prima ingiuriato e poi aggredito l’altra operatrice della Polizia municipale. Solo l’arrivo di altre pattuglie del Comando ha interrotto l’aggressione.
Dura la condanna del primo cittadino, Giovanni Moscato: “nell’esprimere la mia solidarietà al personale della Polizia municipale che spesso è sottoposto ad aggressioni e minacce, voglio sottolineare che episodi come quello che si è verificato ieri non possono essere tollerati. Nessuno, per nessun motivo, può esimersi dal rispetto delle regole; perciò, d’intesa con il comandante Costa, si è deciso di proseguire i controlli anche all’interno del cimitero”.

di Carmelo Dipasquale07 Dic 2016 14:12