Vittoria. Appalto rifiuti. Il sindaco Moscato: “Tutelati tutti i posti di lavoro. Adesso parte un nuovo corso per la città”

Il prossimo 17 novembre avverrà il passaggio di consegne tra la ditta Tekra Servizi Ambiente e la Ef Servizi Ecologici, azienda quest’ultima aggiudicataria, già lo scorso 6 ottobre, del bando del servizio di igiene urbana. A seguito di una trattativa sindacale, conclusasi lunedì 7 novembre, si è risolta positivamente la questione del passaggio dei lavoratori tra la Tekra e la Ef Servizi Ecologici. Infatti, dinanzi all’Ufficio Provinciale del Lavoro di Ragusa, tutti gli esponenti sindacali – alla presenza del sindaco – hanno siglato l’accordo che garantisce tutti i dipendenti.
In dettaglio sono stati mantenuti gli stessi livelli occupazionali con 86 operai che manterranno lo stesso monte ore (6 giornaliere complessive), altri 7 che avranno una piccola riduzione (5 ore giornaliere) e 9 amministrativi (4 ore giornaliere). Nell’accordo rientrano anche 3 pensionamenti che consentiranno di spalmare le ore mancanti tra gli operai e gli amministrativi in modo tale da garantire lo stesso monte ore.
“Siamo soddisfatti – ha spiegato il sindaco – per essere stati parte attiva nella trattativa tra le due aziende private e aver ottenuto il mantenimento dei livelli occupazionali senza alcun licenziamento e con gli orari rimasti invariati per la stragrande maggioranza. A dispetto dei detrattori e di chi ha cercato di speculare volando molto basso sulla trattativa e sul futuro di tanti padri di famiglia siamo riusciti a garantire i lavoratori e a evitare licenziamenti ed esuberi. Ho chiesto espressamente alla Ef Servizi Ecologici di vigilare sulle assunzioni: non potranno esserci infiltrazioni della criminalità organizzata nell’azienda e sarà prioritario verificare i carichi pendenti per fugare qualsiasi sospetto. La nuova azienda prenderà servizio la prossima settimana e a breve partirà la campagna informativa e di comunicazione per la raccolta differenziata al termine della quale si inizierà con il nuovo sistema. Siamo orgogliosi di aver realizzato in pochissimi mesi quello che la città attendeva da venti anni e che le precedenti amministrazioni non sono state in grado di fare. Abbiamo atteso l’esito della trattativa sindacale per poter avviare questa rivoluzione in termini ambientali e ora più che mai avremo bisogno della collaborazione di tutta la cittadinanza per portare Vittoria ad essere ai livelli del resto della provincia e non più fanalino di coda”.

di Redazione14 Nov 2016 13:11