Vigilessa ragusana trovata morta dai Carabinieri. Suicidio?

Una vigilessa di 52 anni, separata e madre di due figli, in servizio al comando municipale di Ragusa, è stata trovata morta all’interno del suo appartamento.
E’ stato uno dei due figli a fare la scoperta.
Sono intervenuti i carabinieri che, al momento, privilegiano la pista del suicidio.
E’ probabile che la donna si sia sparata con la pistola d’ordinanza, ma sarà il metodo d’analisi “SEM-EDX”, che usa la microscopia elettronica abbinata alla microanalisi su uno speciale tampone adesivo che si applica alla pelle per verificare la presenza di polvere da sparo, più comunemente noto come l’esame dello STUB, a chiarire se il colpo mortale è partito o meno dalla sua mano.
Non è escluso che il pm disponga l’autopsia.

di Redazione20 Nov 2016 16:11