Modica, rimborso Tari: dichiarazione del sindaco e dell’assessore al Bilancio

“Prenderemo gli opportuni provvedimenti in merito all’errore di calcolo effettuato sulla tariffa Tari dalla società Siquel che fornisce al Comune attività di supporto e consulenza in materia di tributi. Il nostro Responsabile di Settore con una nota datata il 13 gennaio 2015 aveva segnalato alla Società l’errore di calcolo della tariffa sulle pertinenze abitative (garage, rimesse, etc), prima della denuncia a mezzo stampa da parte del Partito Democratico sulle anomalie contabili della Tari . 

Alla nota, inviata alla Siquel, oggi non abbiamo avuto riscontro. Stiamo provvedendo con il nostro ufficio legale alla diffida ufficiale alla Società per il grave errore procedurale che ha portato ad un’emissione non esatta del calcolo delle pertinenze rispetto alle direttive emanate prima dalla Giunta e successivamente dal Consiglio.
L’importo quantificato del maggior calcolo è di circa 159.000 euro pari all’1,5% dell’importo totale.
Rassicuriamo che il maggior esborso sarà ricalcolato e messo in detrazione nella bollettazione per la Tari 2015. Con i Consiglieri di maggioranza stiamo lavorando ad una nuova stesura delle agevolazioni per i cittadini e le imprese per le imposizioni tributarie comunali per il 2015, tenendo conto anche degli ultimi e imponenti tagli del Governo nazionale e regionale”.

di Redazione28 Gen 2015 12:01