RagusAttiva a Cinque stelle “risponde” ai suoi onorevoli: “Sono legittime le nostre domande”

Riceviamo e pubblichiamo.

“Leggendo la nota di lunedi 10 novembre, tempestivamente pubblicata poche ore dopo la pubblicazione del documento di “RagusAttiva 5 Stelle”, con cui i deputati regionali e nazionali eletti in Sicilia precisano che “solo il Portavoce Sindaco ed i Portavoce Consiglieri Eletti possono rappresentare il Movimento,” rileviamo la superfluità della stessa dal momento che sono stati i cittadini, componenti del meetup “Ragusa Attiva”, liberamente aderenti e coerentemente osservanti i principi fondanti del M5S, ad avanzare quelle osservazione ed a porre quelle domande contenute nel comunicato stampa di RagusAttiva 5 Stelle.

Domande e osservazioni alle quali il Portavoce Sindaco avrebbe fatto bene a rispondere direttamente, invece di ricorrere ai fratelli maggiori, magari informati in modo non oggettivo o non informati affatto, sulla natura delle osservazioni, ottenendone fiducia e sostegno per il grande lavoro svolto “incarnando in pieno i principi e le idee Movimento 5 Stelle.”
Su quest’ultimo punto un importante osservazione: se durante tutte le campagne elettorali, (regionali-nazionali-comunali) che abbiamo condotto insieme a Voi per farVi eleggere, abbiamo gridato nelle strade, nelle piazze, nei gazebo, che il Movimento attua il principio della democrazia diretta e del Portavoce e non si allea con nessuna forza politica, e se poi, coerentemente con tutto questo, rileviamo, per come è oggettivamente evidente, che a Ragusa il Portavoce Sindaco decide “autonomamente” e fa un alleanza politico-amministrativa con la forza politica “Partecipiamo”, diventa legittimo ed onesto, senza voler polemizzare, sollevare dubbi ed interrogativi.
Se non è cosi, restiamo e siamo sempre in attesa di una risposta.
Saremmo bel lieti di esserci sbagliati”.

di Redazione18 Nov 2014 15:11