Calcio: prima vittoria esterna del Ragusa

Gli effetti legati all’arrivo dei nuovi attaccanti (Corso e Tomeo) non avrebbero potuto essere più immediati, oppure migliori di così: il Ragusa ha interrotto un digiuno di vittorie lungo sei giornate, con tre sconfitte due delle quali interne, passando sul campo dell’Atletico Catania. Marcatori delle due reti proprio gli ultimi arrivati (Corso al 21′ e Tomeo al 33′ della ripresa), dopo un primo tempo caratterizzato dal solito buon gioco, con almeno tre grosse occasioni fallite e una costante supremazia. Nella ripresa si è avuta subito la sensazione che la musica fosse finalmente cambiata, seguita poco dopo metà tempo dalla marcatura di Corso (ex del Ragusa da record di Peppe Rigoli) e dal raddoppio di Tomeo che hanno garantito il ritorno al sucecsso dando, nello stesso tempo, un grosso supporto al morale e un chiaro segnale dell’intenzione di risalire la china in ottica play off. I punti in classifica rimangono nove, ma solo per effetto del ritiro del Valverde, che toglie tre punti a chi lo aveva già affrontato (il Ragusa nella prima giornata) e comporta per gli altri una giornata di riposo.

di Gianni Papa09 Nov 2014 17:11