Rugby: il Padua perde di misura (22-23) ma prende il bonus

ovpartenSfida avvincente, rimasta in bilico fino all’ultimo istante e diretta da un ottimo arbitro, tra Padua e Primavera Roma: due quindici capaci di mettere in mostra un buon rugby. Alla fine, dopo un’altalena emozionante nel punteggio, hanno prevalso i romani di strettissima misura (23-22), ma il Padua affidato per la prima volta alla coppia Ferrara-Iacono ha tenuto il campo alla pari con i forti capitolini. In vantaggio alla chiusura del primo tempo, i biancazzurri hanno subito due mete nel momento in cui erano in tredici per due espulsioni temporanee ma non si sono arresi. Neppure quando, ad appena cinque minuti dal termine, gli ospiti si erano portati sul 23-15, punteggio che avrebbe negato anche il bonus difensivo. Peppe Iacono e compagni si sono lanciati all’attacco, costruendo una serie di azioni pericolose finché, sull’ultima, sono andati a meta (trasformata) guadagnando almeno il bonus. Rimane il rimpianto per una grande occasione sprecata, però la squadra ha mostrato di essere viva ed in crescita, ribadendo le sue credenziali nella lotta per la salvezza.

di Gianni Papa01 Dic 2013 17:12