Il Times: Scicli e il suo commissario

scicli_i00005fL’incontro fra l’inviato del Times e il vero commissario Montalbano è avvenuto al Convento della Croce, su un cortile di ghiaia, dove i tacchi hanno annunciato l’arrivo del detective.
Un’intera pagina. E’ quella che il Times di Londra ha dedicato ieri a Scicli e al suo commissario di Polizia, Maria Antonietta Malandrino, in realtà dirigente del commissariato di Modica, che ha competenza anche sulla cittadina barocca. Nel reportage a firma di James Bone, ospite del Comune nell’ambito dell’educational finanziato dalla Regione, e dall’assessore Michela Stancheris, il racconto della città e del vero commissario che opera nei luoghi di Montalbano. “Senza Scicli Montalbano non avrebbe lo stesso successo”, spiega l’inviato del Times per oltre un ventennio, corrispondente dagli Usa e oggi inviato a Roma.
“Quando il regista e lo scenografo hanno iniziato a produrre la serie, si sono accorti che le scene in esterno guadagnavano telespettatori rispetto alle scene girate in interno”. Scicli chiave del successo della fiction, che ha riscosso grande seguito di pubblico anche oltre Manica.

di Redazione13 Nov 2013 10:11