L’amministrazione comunale risponde alle accuse dell’ex assessore Barone

Comune_RagusaL’Amministrazione Comunale intende fare chiarezza sulla vicenda riguardante la nota inviata alla stampa da parte dell’ex assessore Francesco Barone con la quale si rivolge alla stessa l’accusa di tenere nascosti documenti, facendo riferimento a due note della Regione Siciliana, la prima riguardante la comunicazione dell’elenco dei provvedimenti presi nei confronti delle opere abusive e la seconda riguardante la revisione del PRG.
“Il Comune di Ragusa ha ricevuto il 6 giugno 2013 una missiva nella quale si intimava che entro 120 giorni dal ricevimento della stessa dovevano essere comunicati tutti i provvedimenti presi nei confronti delle opere abusive. Questa amministrazione ha avuto contezza di tale missiva solo in occasione della visita di un ispettore della Regione alla fine del mese di settembre. Poiché l’ufficio infrazioni non ha mai eseguito nessun tipo di provvedimento, assecondando la volontà delle passate amministrazioni, ed essendo inoltre costituito da un solo elemento in organico, è stata inviata una missiva nella quale si richiedeva una proroga di 60 giorni per dare seguito alle richieste della Regione. Alla scadenza dei termini l’ufficio regionale inviava una nota, protocollata l’8/10/13, e indirizzata a tutti i comuni della Sicilia, nella quale si prorogava di 15 giorni il termine per la consegna della lista dei provvedimenti. Già da fine mese di settembre si sta provvedendo a rendere esecutivi i primi atti che verranno comunicati alla Regione così come da accordi con il funzionario responsabile dell’ufficio regionale e a potenziare l’ufficio infrazioni con personale aggiuntivo così come richiesto più volte in passato dalla Procura della Repubblica.
Si rende anche noto che la missiva ricevuta il 23 settembre 2013 dalla Regione Siciliana mette al corrente la nuova amministrazione insediata che i vincoli sono scaduti da ben due anni e si richiede quali siano i tempi e le procedure che si intendono attuare. L’ufficio urbanistica ha inviato solo ora una missiva di tale tipo quando avrebbe dovuto avvertire l’amministrazione ben 18 mesi prima della scadenza dei vincoli. Questa amministrazione sta svolgendo una serie di approfondimenti sull’intera materia urbanistica ed informerà l’opinione pubblica a conclusione degli stessi”.

di Redazione17 Ott 2013 10:10

Privacy Preference Center