In Prefettura per il contrasto al fenomeno dell’immigrazione

Immigrati clandestiniPresieduta dal Prefetto, Annunziato Vardè, si è tenuta oggi in Prefettura una riunione con tutti i soggetti coinvolti nell’attuazione sia del “Piano Provinciale di Controllo Coordinato per il contrasto del fenomeno dell’immigrazione clandestina” sia del “Piano Coordinato di Soccorso ed Assistenza in evento di sbarco di cittadini extracomunitari”, allo scopo di verificarne l’efficacia ed, eventualmente, aggiornarne l’operatività in relazione ai nuovi scenari ed alle relative dinamiche evidenziatisi.

 

L’iniziativa era stata programmata a seguito del drammatico sbarco avvenuto sulla spiaggia di Sampieri, che ha presentato profili di diversa complessità, al fine di confrontare le circostanze dello stesso sbarco con le previsioni dei Piani; ciò anche in considerazione della possibilità di ulteriori eventi di spiaggiamento di barche cariche di migranti  ed, in particolare, del fatto che sempre più frequentemente non viene lanciato alcun allarme da parte delle persone a bordo.

 

Alla riunione hanno partecipato i vertici delle Forze dell’Ordine e della Capitaneria di Porto, i Sindaci dei Comuni di Ragusa, Acate, Ispica, Modica, Pozzallo, Santa Croce Camerina, Scicli e Vittoria, il Commissario Straordinario della Provincia ed il Commissario Straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale, il Dirigente del Dipartimento Regionale di Protezione Civile, il Dirigente della Sanità Marittima ed i rappresentanti della Croce Rossa Italiana.

 

Dall’analisi dell’evento, nelle sue peculiari e drammatiche modalità, e dall’approfondimento della funzionalità di tutti i moduli di intervento in campo sono scaturite sostanziali conferme circa l’efficacia e la piena tenuta della pianificazione in atto, ormai lungamente testata in numerosi casi di sbarco, insieme all’esigenza di alcune correzioni finalizzate ad una migliore rispondenza alle nuove connotazioni del fenomeno.

 

Il Prefetto, in conclusione, nel confermare la piena efficacia e prontezza degli interventi di soccorso relativamente al luttuoso evento di lunedì scorso, ha ringraziato nuovamente tutte le componenti funzionali del piano, da mesi diuturnamente impegnate sul fronte del soccorso, dell’accoglienza e della gestione del fenomeno migratorio che sta incessantemente impegnando questo territorio.

di Redazione03 Ott 2013 23:10