Santa Croce per il 118 con medico a bordo: Minacce di querela tra il sindaco e il cons. Pluchino

comunedisantacrocecamContinua, e stavolta quasi certamente a colpi di carta bollata, la querelle tra l’ex assessore, oggi solo consigliere indipendente, Rosario Pluchino e il sindaco di Santa Croce Camerina Franca Iurato. Il cons. Pluchino non ha mai smesso di pungolare l’amministrazione di palazzo del Cigno e stavolta per farlo ha scelto d far recapitare ai giornali un comunicato stampa rifacendosi a una vecchia nota inviata dall’ allora CDU all’ex sindaco, sempre dell’area PD, Gaetano Cascone relativamente alla mancata istituzione di un PTE a Santa Croce e via via fino ad oggi per la  mancata medicalizzazione dell’ambulanza del 118. Un excursus storico che non è piaciuto al sindaco che in una nota rilancia: Gli articoli pubblicati da alcuni giornali, riportanti le parole del consigliere comunale Rosario Pluchino, a mio parere, risultano offensivi e lesivi della mia immagine e dignità personale. Ciò vale anche per i commenti apposti in calce ai suddetti e di cui non sono identificabili gli autori. Ho dato mandato ad un legale di mia fiducia di verificare se sussistano i termini per una denuncia e, eventualmente, per agire di conseguenza”.

Si dice sereno Rosario Pluchino, anzi invita il sindaco a rivolgersi ancora agli enti di competenza per cercare di ottenere quanto spetta ai santacrocesi. Per il consigliere, Santa Croce ha tutti i requisiti per ottenere quanto da lui chiesto e il sindaco ha l’obbligo morale di farsene portavoce superando tutti i contrasti personali e non.

di Redazione22 Set 2013 14:09