Brutta estate anche in agricoltura. Che Crocetta intervenga.

agricolturaVa male! Va male non solo nel turismo ma anche nell’agricoltura tanto che un gruppo di allevatori di Ragusa, considerata la grave crisi economica che attanaglia tutte le famiglie degli agricoltori, ma anche artigiani e commercianti, ha pensato di unirsi in un progetto comune formando un comitato che ha avviato la sottoscrizione di una petizione popolare a favore dello sviluppo e tutela delle imprese e dei posti di lavoro. Sono circa 800 le firme finora raccolte da parte degli addetti di tutti i settori produttivi. Nella petizione è chiesto con urgenza un incontro con il presidente della Regione Sicilia, on. Rosario Crocetta, per discutere dei seguenti punti ritenuti di vitale importanza: intervento urgente per evitare il pignoramento delle strutture, dei capi di bestiame e dei mezzi aziendali; evitare, con effetto retroattivo, il pignoramento della prima casa; abbattere il costo dell’energia elettrica a favore delle imprese agricole; avviare la dilazione dei pagamenti esattoriali, senza interessi, sino al 2018; procedere con il ripianamento delle passività agricole in dieci anni. Questa petizione è sostenuta, tra gli altri, da Enzo Licitra che ha già svolto la funzione di portavoce delle problematiche degli allevatori della zona.

di Redazione13 Giu 2013 14:06