La prima lista del centrodestra. Auguri a Miccichè.

micciche mauroStamattina presso la sede della segreteria politica del sen. Giovanni Mauro (via Risorgimento 53 a Ragusa), è previsto un incontro al quale parteciperanno i componenti della lista civica “Ragusa Protagonista”.  Il momento di dibattito  servirà ad affrontare alcuni temi in vista dell’appuntamento elettorale di giugno e, in particolare, a decidere la linea da seguire per queste amministrative relativamente alla scelta del candidato sindaco da appoggiare nella città di Ragusa.  Come tutti sapranno sono anora in corso delle trattative che potrebbero cambiare lo scenario politico ibleo. Infatti dopo la dichiarazione di salvo Mallia che si autocandidato per il centrodestra i leader della probabile coalizione hanno fatto di tutto per cercare di mettere insieme i pezzi  rimasti dell’alleanza.  Non è quindi escluso che alla fine della giornata venga fuori qualche novità. Non sarà però facile convincere soprattutto Barone che ha già da qualche settimana lanciato la sua candidatura . All riunione, oltre al sen. Giovanni Mauro per Grande Sud, prenderanno parte gli esponenti dei partiti La Destra, Fratelli d’Italia, Partito Repubblicano e Movimento per l’Autonomia. Il sen Mauro ha  dichiarato .
“La nomina di Gianfranco Miccichè a sottosegretario alla Pubblica Amministrazione e Semplificazione premia l’impegno politico di Grande Sud e del suo leader che da anni si battono su questi temi”.
“La sburocratizzazione e quindi lo snellimento amministrativo che porti dal farraginoso sistema delle autorizzazioni a quello dei controlli ex post – spiega Mauro – sono i cavalli di battaglia di Grande Sud per ridare ossigeno alla nostra economia e all’occupazione. Le nostre imprese, infatti, sono quotidianamente asfissiate da un sistema ormai fossilizzato che non dà scampo a chiunque voglia intraprendere iniziative imprenditoriali. La semplificazione delle pratiche necessarie a creare impresa servirebbe non solo a stimolare l’effervescenza economica italiana, ma anche a favorire l’internazionalizzazione in entrata invogliando le realtà straniere che intendono investire capitali nel nostro territorio.

di Redazione04 Mag 2013 10:05