Non oltre l’uno a uno per il Ragusa

tuccittoPomeriggio amaro per i tre indimenticabili ex azzurri  della foto, da sinistra Tuccitto, Cesarato e Mussolin,  che insieme al solito sparuto   pubblico hanno assistito ad una prestazione incolore della squadra iblea  ormai in una difficile posizione in classifica. Gli uomini del  presidente Rimmaudo non  sono infatti riusciti ad andare oltre all’uno a uno nella gara con la Pro Cavese. Dopo un primo tempo senza grandi emozioni il Ragusa mette in campo tutte le sue punte e al decimo,  dopo un paio di azioni pericolose, arriva il gol. L’arbitro, la signorina Garroffalo di Vibo Valentia decreta il rigore per un atterramento in area. E così Bonarrigo porta in vantaggio gli azzurri. La squadra di casa preme sull’acceleratore per mettere al sicuro il risultato ma c’è troppo nervosismo in campo.  L’arbitro espelle l’allenatore ibleo e poi il vice e Scoppetta.  Ma dopo una traversa  colpita da Foderaro, al trentesimo, il Ragusa commette un errore. Ferla non riesce a fermare la palla e Desiderio insacca. A questo punto la squadra ragusana non ha più benzina e sfuma l’occasione per allontanarsi dalla zona play out.

di Direttore14 Apr 2013 18:04

Privacy Preference Center