Il ponte tibetano di Cava porcaro

ponteIl movimento Progresso sud  di Comiso ci fa un’altra segnalazione e la foto parla chiaro. Non è il tragicomico ponte tibetano di fantozziana memoria ma  una passerella che dovrebbe essere attraversata dalla gente per visitare  uno dei  due insediamenti, molto suggestivi incastonati nel versante ipparino dei monti Iblei, che gli archeologi hanno classificato come catacombe ipogeiche cristiane (IV SEC. d.C).  Se un ipotetico turista volesse andare a vedere queste preziose testimonianze storiche, come dovrebbe fare? Semplice, basta munirsi di idonea attrezzatura per scalatori e tutto è risolto. Infatti, con la creazione del parco di cava porcaro, era stato realizzato un apposito sentiero, fruibile a tutti. Ma l’incuria amministrativa, il disinteresse, la colpevole distrazione del Sindaco e della sua giunta ha portato all’ennesimo disastro. Il sentiero è completamente distrutto, i ponticelli impraticabili e pericolosi, la sterpaglia ha invaso la sede e quindi il risultato è che questo monumento non è fruibile. La situazione che le foto allegate descrivono permane da almeno un anno e, a tutt’oggi, sembra che non interessi a nessuno. .

 

di Redazione04 Mar 2013 20:03