Il PD ha due circoli

pd 2Ufficializzata oggi la nascita del secondo circolo cittadino del PD. Lo si è fatto nel corso di una affollata conferenza stampa svoltasi nella nuova sede del circolo in via Cairoli. Evidenziata l’esigenza di riunire in una nuova aggregazione politica nell’ambito del PD, le forze che negli ultimi tempi non avevano trovato il giusto riscontro di idee e azioni all’interno del circolo “Pippo Tumino”  guidato da Peppe Calabrese.  Nessuna, quindi, fronda politica ma solo un modo per allargare il dialogo coinvolgendo altre persone  che via via si erano allontanate dal partito. Ai giornalisti che hanno chiesto come si configura la nascita del nuovo circolo in relazione allo statuto e  agli inviti pervenuti da parte della segreteria regionale  a non spaccare l’unità del PD ragusano, l’avv Mimmo Barone, che ha condotto la conferenza, ha voluto precisare che non esiste nessuna violazione delle norme statutarie ne, tanto meno, risulta che la segreteria regionale abbia mai affrontato questo tema in una riunione ad hoc. Dunque solo motivazioni speciose miranti a rallentare un evidente processo democratico che si sta verificando nella città capoluogo.  La spaccatura, ormai ratificata da questo incontro,  si era accentuata proprio dopo le primarie che avevano sancito la scelta della senatrice  Padua come candidata ragusana. Scelta appoggiata dal segretario cittadino dopo che lo stesso aveva tentato inutilmente di trovare degli accordi tra le varie anime del partito ibleo. Importante anche quello che è stato detto in conferenza stampa relativamente alle prossime amministrative cittadine.  Il nuovo circolo intende affrontare seriamente l’argomento aprendo a tutti coloro che sono interessati al buon governo della città. Bisogna individuare i problemi e quindi formare una squadra e a quel punto si potrà fare il nome del candidato.  Bella prospettiva ma a nostro avviso i tempi sono molto ristretti in confronto ad un progetto così partecipato.

di Direttore09 Mar 2013 13:03