A Vittoria i cassonetti coprono le buche in strada

Buca coperta dal cassonetto della spazzatura“Ricordate l’immagine, entrata a fare parte dell’immaginario collettivo, della polvere sistemata sotto i tappeti di casa, facendo finta che tutto vada bene e che l’abitazione sia pulita? Bene è quanto accade, con i dovuti parallelismi, anche nella nostra città di Vittoria. Dove abbiamo una Giunta che si ostina a dire che tutto va bene e che, pur di ostentarlo, non ha timore a utilizzare i cassonetti della spazzatura per coprire le buche causate sui manti stradali dalle recenti piogge”. E’ forte e circostanziata la denuncia del consigliere comunale Andrea La Rosa su una questione che continua a tenere banco. “Siamo davvero arrivati alla frutta – prosegue La Rosa – se il Comune si trova costretto ad occultare le buche, forse sarebbe meglio chiamarle voragini, sui tappetini d’asfalto utilizzando i cassonetti per l’immondizia. E’ quanto accaduto in via Vicenza, all’angolo con via Principe Umberto. A parte la pericolosità a cui gli automobilisti vanno incontro, considerato che i cassonetti assolvono alla loro funzione e non sono certo fatti per segnalare o, peggio ancora, occultare i pericoli, vorremmo capire se è questa la tanto strombazzata strategia di recupero del disfacimento della rete stradale cittadina. Lo diciamo – continua l’esponente di Sviluppo Ibleo – perché proprio di recente il vice sindaco nonché assessore alle Manutenzioni, Filippo Cavallo, ha assicurato che si sarebbe intervenuti per sanare tutte le fratture. Ad ogni modo, in attesa che sia davvero attuato un piano di recupero delle strade di Vittoria, ci chiediamo, come abbiamo già avuto modo di fare nei giorni scorsi, le ragioni per cui, ogni volta che viene giù un acquazzone, questo asfalto non sia in condizione di reggere. Ma quale materiale viene usato e in che modo? Perché le acque non riescono a defluire? Nessuno ha mai pensato di pulire, regolarmente ogni anno, le caditoie dell’acqua piovana che, se ostruite, determinano situazioni spiacevoli? Sono questi alcuni degli interrogativi che l’Amministrazione dovrebbe scogliere”.

di Redazione28 Gen 2013 10:01