Calcio: brutto scivolone casalingo (1-2) del Ragusa

Ragusa1Il Ragusa continua a camminare a corrente alternata, ma nello stesso tempo conferma l’involuzione del gioco nelle gare al Selvaggio, dove non vince dal 28 ottobre: dall’altra parte un buon Licata, pericoloso soprattutto nei cross in area, dove gli azzurri sono stati sempre in difficoltà.

Nel primo tempo netta   supremazia degli ospiti, che hanno sfiorato il gol in almeno due occasioni, ma vantaggio dei padroni di casa grazie ad una delle poche azioni di qualità: lancio da Panatteri a Bonarrigo a centro area, stop e controllo da campione del capitano, che batteva Valenti dalla corta distanza. Nella ripresa un Ragusa appena più vivo si rendeva pericoloso con Panatteri ed Arena, ma nel complesso la gara andava avanti con lo stesso schema. Fino al 37′, quando su calcio d’angolo per il Licata (alla fine ne batterà nove contro tre) Vella segnava di testa da due metri. Dopo il pareggio (giusto) il Ragusa provava a spingersi avanti, ma rischiava su contropiede di Saanni. A due minuti dalla fine ancora Saani, molto mobile, si involava in solitudine da centrocampo, entrava in area, evitava l’uscita di Ferla ed infilava. Gli azzurri tentavano la rimonta facendo entrare anche Dalì, ma le speranze si spegnevano sulla punizione dal limite di Bonarrigo alta di poco.     

di Redazione09 Dic 2012 16:12