Altra puntata dell’operazione “No problem”: sequestrati conti correnti di un usuraio

NoPROBLEMUn pregiudicato palermitano, residente a Ragusa, aveva riscosso compensi usurai per un ammontare di circa 51.000 euro: in seguito alle indagini svolte dalla Polizia e dalla Guardia di Finanza di Ragusa, sono stati bloccati due conti correnti presso “Intesa San Paolo” e “Fineco Bank” per l’importo indicato. Ieri, infatti, è stata data esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale di Ragusa, Dr. Claudio Maggioni, su richiesta del Sost. Procuratore della Repubblica, d.ssa Federica Messina, nei confronti di Domenico Caggegi, 65 anni, in carcere per i reati di usura ed estorsione aggravata. Tale provvedimento scaturisce dall’attività info –investigativa esperita dalla Squadra Mobile senza soluzione di continuità dall’arresto del summenzionato nell’ambito dell’operazione “No problem” del 16 novembre, al fine di individuare i beni, somme di denaro ed altro di cui il pregiudicato palermitano è risultato avere la disponibilità, per un importo pari al valore degli interessi usurai illecitamente percepiti dalle vittime. Sono in corso ulteriori accertamenti volti all’individuazione di altre vittime dell’attività criminale nonché per quantificare il danno economico dalle stesse subito

di Redazione15 Dic 2012 10:12