Calcio: il Ragusa cerca il riscatto a Licata contro la Nissa

anastasiRAGUSA – Appena alla seconda giornata, è subito esame riscatto per il Ragusa: scontato effetto della immeritata sconfitta casalinga dell”esordio e del bisogno di far punti dopo l’amaro risveglio dal sogno ad opera del  Savoia.

Per la prima trasferta della stagione, spostata a Licata per indisponibilità del “Pian del Lago” di Caltanissetta, le tocca una Nissa caricata dall’ottimo pari di Cosenza nella prima giornata: avversario non ideale per una squadra che cerca il risultato per il morale e la classifica. Ma questo non può assolutamente modificare il compito dell’undici di mister Anastasi (nella foto), che dovrà dar prova delle sue indubbie potenzialità e relegare il brutto avvio a semplice “incidente di percorso”. In settimana è stato acquistato il centrocampista Salvo Romeo, bravo e sperimentato conoscitore della D (con numerose squadre) ed ex del Palazzolo ben conosciuto dal tecnico: arrivo che lascia spazio a molte supposizioni riguardo ai motivi ma che si rivelerà di sicuro molto utile. In campo nella “rifinitura” sabato pomeriggio, potrebbe anche giocare contro la Nissa, ma sembra comunque certa l’inclusione nella lista dei diciotto. Anastasi senza problemi di schieramento, con tutti disponibili ed in buone condizioni di forma (tranne Antonio Crucitti ancora col tutore, ma non ne avrà per molto’) compreso Marco Foderaro, che scontata la squalifica è candidato ad un posto: il che rende la scelta, già condizionata dall’obbligo dei quattro under, ancora meno semplice. Tentiamo per il “Dino Liotta” un Ragusa con Ferla in porta, Peluso, Fontana, Raimondi e Gona in difesa, Alma, Foderaro e Bonarrigo centrocampisti, Spampinato ed Arena esterni, Panatteri punta: ma è solo una delle ipotesi proponibili. Un’ipotesi anche per la panchina, con Falco sicuro dodicesimo, Alma, Nassi, Alderuccio, Buscema, Milazzo e Maisano.

di Redazione08 Set 2012 16:09