Basket femminile: Eirene Passalacqua al raduno

lchimenzProprio come il primo giorno di scuola, tra sorrisi, saluti, entusiasmo per la nuova avventura, nel raduno al PalaMinardi della Passalacqua Spedizioni: di nuovo al via della A2 di basket femminile per effetto della orgogliosa rinuncia alla serie A1 non conquistata sul campo.

Coach Nino Molino, col vice Maurizio Ferrara, hanno avuto subito a disposizione l’intera rosa, tranne l’ultima arrivata (la guardia Virginia Galbiati: impegnata fino a pochi giorn fa con la Nazionale under 20) che ha avuto qualche giorno in più e si unirà alle altre. Il roster guidato dal tecnico della Nazionale giovanile (e vice della Nazionale maggiore) è formato dall’ala Paola Muriello, i play Anna Caliendo ed Agnese Soli, la guardia Milica Milovic, il pivot greco Pelagia Papamichail e le quattro “superstiti” del vecchio gruppo biancoverde Lia Valerio, Silvia Sarni, Ludovica Chimenz (nella foto) e Federica Mazzone. Elementi collaudati e di sicure qualità testate sul campo, con parecchie presenze in azzurro: un organico di valore, che, come ricordato dal presidente Gianstefano Passalacqua <deve avere come obiettivo lavoro, impegno e dedizione>. Un concetto da condividere, logico richiamo di un presidente che non lesina sforzi ai valori alla base delle scelte fatte dalal società: ma la promozione, di sicuro possibile, rimane comunque il traguardo cui punta tutto l’ambiente. Il tecnico ha ribadito il gradimento anche per i collaboratori nei diversi settori: Gianni Recupido (formazioni giovanili) e Svetlana Koutnetsova (bambine minibasket), il dr. Nello Bocchieri (capo staff medico), il preparatore Roberto Denis come consulente. Dopo le gradite formalità iniziali, da lunedì tutte al lavoro col programma di un mese abbondante di preparazione (la prima di campionato il 7 ottobre al PalaMinardi con Dike Napoli). Previste amichevoli, anche di spessore, ma non prima di metà settembre.

di Redazione31 Ago 2012 15:08