Reteiblea

Ma a Roma con chi stanno?

Settembre 07
01:38 2013

peschereccioVibrate le proteste  dei protagonisti dopo il sequestro del peschereccio vittoriese  dalla marina maltese. E riferendosi all’incontro svoltosi a Roma tra la delegazione comunale composta dalla senatrice Venerina Padua, dall’assessore Giovanni Caruano, dal capobarca Salvatore Penna e dal presidente dell’Associazione pescatori, Gaetano Cannizzo e il direttore generale della Pesca marittima e dell’acquacoltura, Emilio Gatto, lo stesso Caruano ha spiegato che “è stata richiesta alla Direzione nazionale della pesca maggiore attenzione nel verificare i fatti, per molti versi inquietanti, verificatisi nelle acque internazionali a confine con quelle territoriali maltesi che hanno coinvolto la barca di Salvatore Penna”.

“È indispensabile – ha continuato Caruano – che la Capitaneria di Porto sia prontamente disponibile in queste occasioni; rimangono, invece, incomprensibili le contestazioni mosse ai motopescherecci, soprattutto alla luce della attenta disamina dei fatti accaduti quella mattina. È stata inoltre rilevata, e di questo sarà informato il Ministero degli Esteri, l’aggressività ingiustificata dell’intervento poliziesco maltese, tutto teso a dare dimostrazione di una imprecisata rivalsa nei confronti della marineria siciliana. È stato, inoltre, acquisito l’impegno dell’ufficio competente della pesca zona Eur per la liquidazione entro settembre di quanto dovuto ai pescatori di Scoglitti col fermo biologico del 2012”.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles