La strategia dell’ASP iblea

>

Presenti per il Comune di Ragusa il sindaco Peppe Cassì, gli assessori Luigi Rabito e
Giovanni Iacono, il presidente del Consiglio comunale Fabrizio Ilardo, stamane a
Palazzo di Città la Conferenza dei sindaci iblei ha incontrato il neocommissario Asp,
Fabrizio Russo, e il direttore sanitario, Raffaele Elia. Il commissario ha assicurato i sindaci su una “cooperazione consapevole” basata sull’analisi, dati alla mano, di una reportistica periodica che si è impegnato a condividere. “La gestione del sistema sanitario dovrà essere fondata sulla logica del bene comune e improntata al criterio della cooperazione consapevole. Le aspettative e gli interessi legittimi di ogni comunità, attesa la carenza di risorse, devono contemperare i bisogni e le necessità altrui”. Così ha detto il commissario. Fra i temi più sollecitati dell’incontro c’è quello relativo alla pediatria: “La nostra strategia, nel breve-medio termine, prevede il ricorso alle prestazioni aggiuntive e l’indizione di concorsi a tempo determinato e indeterminato. In seguito ragioneremo su un’analisi organizzativa che renda funzionale e organico il sistema delle pediatrie in tutto il territorio provinciale”.
Anche in relazione all’affollamento dei pronto soccorso, “ho raccolto le indicazioni dei sindaci che imputano le lunghe attese alla carenza di posti letto nei reparti e di medici nei servizi di emergenza e accettazione. Studieremo la tipologia e la quantità di accessi al pronto soccorso per capire, grazie al coinvolgimento del territorio e dei medici di medicina generale, quali siano le soluzioni più praticabili per evitare l’effetto imbuto. La prima risposta, però, arriverà con il ricorso alle prestazioni aggiuntive e ai concorsi. A tal proposito, ho chiesto la collaborazione dei sindaci per renderli più attrattivi. Ripercorrendo l’esperienza di qualche Azienda limitrofa, stiamo valutando la possibilità di aprire gli Avvisi pubblici a personale medico extra Ue, per rintracciare possibili risorse nelle comunità all’estero dei comuni iblei o attraverso specifici gemellaggi che, da parte degli enti locali, sarebbe utile favorire e attivare”. La prossima conferenza dei sindaci è stata fissata per il 16 febbraio.

di Direttore18 Gen 2023 17:01