Salamone che aderisce a Territorio

>

Con un breve intervento in Consiglio comunale, la consigliera Raimonda Salamone ha comunicato di lasciare il gruppo consiliare di maggioranza per aderire al gruppo misto in rappresentanza del movimento Territorio.
“Fin dall’inizio di questa sindacatura – ha detto – ho creduto alle potenzialità del gruppo, ma col passare del tempo i miei sentimenti iniziali sono venuti meno: anche se ho offerto la mia competenza alla comunità, non ho mai avuto l’opportunità di contribuire alla crescita della città. Credevo che un’amministrazione dovesse coinvolgere i consiglieri comunali, ma nella mia esperienza questo coinvolgimento non si è mai realizzato. Ho avuto l’impressione che i consiglieri siano stati lasciati a margine delle scelte politiche più importanti, spesso compiute dalla sola giunta. Per questo comunico di lasciare la maggioranza e confluire al gruppo misto rappresentando il movimento Territorio”.

Immediato il commento del direttivo del movimento:

“Con l’adesione della Consigliera Salamone il movimento Territorio torna tra i banchi del civico consesso di Ragusa”

Il direttivo del movimento Territorio esprime massima soddisfazione per l’adesione al proprio progetto politico della Consigliera comunale Raimonda Salamone che, poco fa in aula, ha annunciato la decisione di entrare a far parte del gruppo misto per rappresentare il movimento fondato undici anni fa dall’allora sindaco di Ragusa Nello Dipasquale che, quindi, torna ad essere rappresentato nel civico consesso.
Raimonda Salamone, professionista preparata e determinata, saprà portare avanti nel civico consesso le battaglie che da sempre caratterizzano l’azione di Territorio ovunque si sia costituito e cioè i problemi delle comunità locali, praticando il valore della partecipazione democratica e favorendo tra la cittadinanza la riscoperta della passione politica insieme all’interesse per l’impegno civico.
Alla Consigliera Salamone, il direttivo di Territorio rivolge i migliori auguri di buon lavoro assicurandole tutto il sostegno di cui avrà bisogno nelle sfide che vorrà affrontare per la città di Ragusa.

di Redazione29 Nov 2022 19:11